venerdì 18 gennaio 2019

Me

Lei era così l’apparenza che inganna, la realtà che stupisce. 
Lei era così, il silenzio che parla,
le parole che auto ironizzano le situazioni.
Lei era così, la bella e la bestia, con i tacchi e le scarpe da ginnastica. 
Lei era cosi, cittadina e contadina, reduce e combattente di fronte alle difficoltà della vita.
Lei era così, simpatica e antipatica, mentalmente presente mentalmente sognatrice.
Lei era così, dolce e amara, con un cuore grande da far male.
Lei era così, amica fino alla morte,
nemica se ferita. Lei era così, logorroica incessante, silenziosa da far paura. Lei era così,
seduta su una nuvola, su un cielo di realtà.
Lei era cosi, una penna tra le mani, faceva spazio tra i pensieri che diventavano poesie.
Lei era cosi , un po di tutto. Un libro da tante pagine di cui c’è chi guarda solo l’immagine.
Lei era cosi e sapeva che a volte era bello e altre un fardello. 
Ma un libro perciò e’ stupendo, tutti  possono provare a leggerlo ma non tutti possono vedere il mondo che c’è  all' interno.
Allora lei restava cosi.
(Fonte: web)


Immagine M.I.